Una collaborazione tra LoveItaly e American Federation of Arts 

per portare in mostra nei principali musei d’arte degli Stati Uniti

i tesori del patrimonio culturale italiano

 

 The American Federation of Arts (AFA) è un’organizzazione non-profit, leader nella progettazione di mostre itineranti a livello internazionale.  Fondata nel 1909, l’AFA si dedica ad arricchire l’esperienza del pubblico e la comprensione delle arti visive. L’organizzazione rappresenta, ad oggi, più di 200 musei uniti nell’intento e nell’obiettivo di progettare e realizzare esposizioni e mostre d’arte in tutti i cinquanta Stati.  Dalla sua fondazione, AFA ha organizzato oltre 3.500 mostre.

 


Il Programma di Mostre Italia USA

Nell’ambito della cooperazione culturale tra l’Italia e gli Stati Uniti, LoveItaly e  AFA, nel rispetto delle norme internazionali – a partire dal Memorandum d’Intesa Bilaterale USA-Italia – e delle leggi nazionali vigenti, hanno ideato un Programma di Mostre Italia USA per facilitare progetti espositivi e prestiti di capolavori provenienti da musei italiani e siti archeologici nei principali musei d’arte degli Stati Uniti. Fine ultimo del progetto quello di portare alla luce, con interventi di studio e restauro, preziosi reperti archeologici e opere d’arte conservate nei depositi italiani a beneficio di milioni di visitatori nei musei statunitensi. Il progetto si avvale della consulenza dello studioso di arte romana e già direttore di diversi musei Maxwell L. Anderson e di un comitato consultivo di esperti in arte, museologia e affari civici.

Obiettivi

Aperto a musei statunitensi interessati ad allestire nella loro sede una sezione di opere italiane, il Programma di Mostre Italia USA consente l’accesso ai principali musei statunitensi a prestiti di breve e lungo termine di opere d’arte e manufatti archeologici provenienti dall’Italia. Il Programma  promuove accordi culturali con istituzioni italiane e straniere per favorire la circolazione delle opere a livello internazionale ed amplifica la cooperazione regolamentata dal Memorandum d’Intesa Bilaterale USA-Italia.

Programma di Leadership

Il Dr. Richard Hodges, Presidente LoveItaly, e il suo Vice Presidente, Tracy Roberts, sviluppano e guidano le relazioni del Programma di Mostre Italia – USA con la Direzione Generale dei Musei del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT), con i Direttori del musei italiani e con il Ministero degli Affari Esteri a Washington, D.C.

Il Direttore e CEO di AFA, Pauline Willis, guida le relazioni del Programma con i musei americani in consultazione in costante dialogo con la National Endowment for the Arts (NEA) e con l’Ufficio Affari Educativi e Culturali del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti.

Il Comitato Consultivo di LoveItaly fornisce, in ultimo, indicazioni per le attività di mostra negli Stati Uniti d’America.

American Federation of Arts _ Attività e responsabilità

Tra le attività promosse da AFA quelle di individuare e selezionare musei interessati tra i suoi associati, identificare il sostegno economico per l’Ente prestante (Soprintendenza, museo, ente ministeriale) finalizzato al restauro delle opere d’arte selezionate per il progetto di mostra.  L’organizzazione si assume la responsabilità fiscale e amministrativa dei progetti attivati e delle mostre ideate. Si impegna, inoltre, a sostenere i costi di eventuali relative pubblicazioni e tutto ciò che riguarda la logistica per il trasporto, l’allestimento e la stipula dei contratti assicurativi.

LoveItaly _ Attività e responsabilità

LoveItaly fornisce le competenze e i contatti locali con i potenziali Enti – Ministero, Soprintendenze, musei, istituzioni religiose e collezioni private –  e con il Ministero degli Esteri a Washington DC per identificare possibili partner e progetti, ottenere i nullaosta necessari e le autorizzazioni per il prestito, offrendo una guida e il supporto nella gestione del progetto.